8 settimane per imparare a mangiare più frutta e verdura. Ecco i consigli pratici!

L’alimentazione è un investimento, se la tua alimentazione è corretta raccoglierai i benefici del benessere fisico ed emotivo ma se farai altrimenti i risultati saranno contrari.

Continua a leggere

Autostima

L’autostima è il sentimento di fiducia in sé stessi che ci guida nelle nostre azioni durante tutta la vita. Da quando nasciamo fino al giorno della nostra morte ci evolviamo sia a livello emotivo, sia a livello comportamentale. Se ad un certo punto inizi ad arrenderti al pensiero negativo, a lungo andare potresti cadere nel tunnel dei problemi di autostima.

La bassa autostima 

I'm okA tutti sarà capitato prima o poi di volersi solamente fare da parte al posto di affrontare e risolvere i problemi. Tutti avranno provato quel odioso sentimento di inadeguatezza quando non si ottengono i risultati sperati o ancora molti di noi avranno provato paura di fallire nell’affrontare le situazioni che ci si propongono giorno dopo giorno.

Questi sentimenti e comportamenti denotano un problema di bassa autostima o comunque una momentanea sfiducia in sé stessi.

Ci sono diverse cause per questi problemi di autostima, che possono essere molteplici e vanno dalla nostra reazione ai problemi fino ad arrivare alle esperienze pregresse.

Le maggiori sono sicuramente:

-Aspettative troppo alte da parte dei genitori

-Distacco dai genitori

-Una perdita/un trauma importante durante l’infanzia

-Attitudine al sottovalutarsi

Come è facile notare la maggior parte di queste cause affonda le proprie radici nel profondo dell’individuo e nasce già dall’infanzia. Dal momento che, come ti dicevo prima questi problemi sono legati al passato, puoi accantonarli o affrontarli per risolvere gran parte i tuoi problemi di fiducia.

Come risolvere i problemi causati dalla bassa autostima 

insicurezza

Per risolvere queste situazioni ci sono alcuni accorgimenti che puoi applicare:

  • Analizza le situazioni

Spesso capita di fasciarci la testa ancora prima di romperla! Pensa attentamente a quello che ti sta accadendo attorno e prima di sentirti rifiutato o impaurito chiediti se le cose stanno davvero andando come pensi o se te lo stai solo immaginando. Spesso questi problemi nascono da incomprensioni.

  • Cambia la tua visione di te stesso

Se non ti senti all’altezza di una situazione è perché la tua idea di te stesso non è all’altezza della situazione, non necessariamente tu. È necessario che tu ti chieda “come posso migliorare la mia idea di me stesso oggi?” una volta che ti sentirai bene con te stesso sarà più facile applicare questa regola aurea a tutte le relazioni umane con domande tipo: “come posso migliorare l’idea che hanno i miei cari di me?” oppure “come posso migliorare l’idea che hanno i miei conoscenti di me?”.

  • Cambia i tuoi approcci alle cose

Come dicevo prima spesso capita di chiudersi come reazione alle cose. Non c’è nulla di più sbagliato, se vedi che questa situazione si ripete troppo spesso, è necessario che tu ti sforzi a cambiarla! Una volta riuscito ad immaginarti un te stesso più sicuro sarà facile fare dei piccoli sforzi per oltrepassare le barriere che altrimenti ti avrebbero fermato. Un piccolo consiglio nell’approcciarci con le persone è quello di ascoltare. Se ascolti quello che l’altra parte ti dice, riuscirai a capirlo/a meglio e dunque ad interfacciartici senza problemi.

Conclusione 

Detto questo, so che non ti sarà facile migliorare di punto in bianco e non dovresti nemmeno provare a farlo, potrebbe risultare dannoso. Quello che puoi fare invece è fare piccoli passi ogni giorno verso un te stesso migliore sfruttando tutti i consigli che ti ho dato fino ad ora. Potrà non essere facile ma vedrai che con un po’ di impegno e costanza riuscirai ad ottenere i risultati sperati.

Tutto sommato quello che devi fare è abbandonare le tue abitudini che ti portavano a stare in disparte, per farlo un utile consiglio è: atteggiati come se non avessi paura.

Semplicemente sorridi e mostrati sicuro, anche se all’inizio potresti dover fingere, presto ti accorgerai che entrerà nel tuo modo di fare e riuscirai meglio ad apprezzarti e ad essere apprezzato.

In fine posso dirti solo un’ultima cosa, fissa degli obiettivi e seguili! Qualunque cosa ti stia ostacolando non è veramente dalla tua parte e nel limite del possibile dovresti provare ad evitarla, persone o faccende che siano.

Condividi questo post, può rendere felice qualcuno ?

Ridere, ridere, ridere… Che senso ha?

Scopri i benefici della felicità.

“Un cuore allegro è una buona medicina”

 Prov. 17:22

Ridi che ti passa!

La felicità è una delle chiavi per beneficiare di una vita durevole e carica di soddisfazioni. Ricerche dimostrano che le persone felici hanno meno problemi di salute. Inoltre, le persone felici hanno una soglia del dolore più alta rispetto a coloro che sono tristi.

Quando ridi nel tuo cervello vengono rilasciate delle potentissime sostanze chimiche chiamate endorfine, esse innescano una sensazione di benessere in tutto il corpo e alleviano il dolore.

La ricerca di Norman Cousins presso il Dipartamento di Medicina Comportamentale dell’UCLA Medical School, dimostrò in maniera definitiva che ridere, essere felici e gioiosi sono dei veri e propri antidoti contro lo stress.

Una risata di cuore ti può aiutare a:

  • Ridurre lo stress
  • Abbassare la pressione
  • Sollevare l’umore
  • Rafforzare il sistema immunitario
  • Migliorare le funzioni cerebrali
  • Proteggere il cuore
  • Connetterti con gli altri
  • Favorire il rilassamento immediato
  • Sentirti bene

Ecco come sono le persone felici

  • Ricordati di sorridere!

    Ricordati di sorridere!

    Sono più efficaci nel mettere a frutto la loro intelligenza.

  • Si relazionano meglio con loro stessi e con gli altri.
  • Hanno la tendenza ad essere più gentili con gli altri.
  • Hanno più facilità ad esprimere empatìa.
  • Gli studenti felici, rendono meglio negli studi.
  • Hanno più amici e rapporti sociali migliori rispetto a coloro che sono infelici.
  • Hanno più speranza e forza per affrontare le difficoltà della vita.

Io non sono scemo da ridere anche quando ho un problema!

Non so tu ma io spesso sento commenti del tipo:

– Sorridere non risolve il mio problema!

– Cosa vuoi che faccia? Hai visto il mio problema, l’hai misurato? Non ho nessun motivo per gioire!

– Io devo risolvere questo problema e magari dopo potrò ridere come uno scemo!

– Ecc, ecc… Possiamo andare verso l’infinito.

Facciamo insieme un ragionamento

Osserva te stesso oppure qualcuno che conosci che dice spesso le frasi sopra citate. Secondo te il fatto di essere tristi, depressi, lamentoni e a volta anche scontrosi ti ha aiutato in qualcosa? Questo modo di fare ha mai aiutato qualcuno a risolvere i problemi della vita, restando felici e in salute? Dillo sinceramente, nessuno ti sentirà.

Non è forse vero che questa abitudine così diffusa ti porta ulteriori problemi e anche un pacchetto di malessere fisico? Io credo che le cose stanno proprio così come ti dico,  perché anch’io io ci sono passata e vedo che tanti si trovano ancora nella stessa situazione.

Presta bene attenzione

Se questo modo di fare è negativo e ti porta ulteriori problemi, anziché risolvere quelli esistenti, allora perché continuare a vivere così? Perché non cambiare modo di fare per ottenere risultati migliori? Cosa ti costa?

Per quello che mi riguarda cerco di tenermi ben stretta la gioia. E vedo tantissimi benefici che essa mi porta nel fisico e nelle emozioni. E quando ho un problema cosa faccio? Cerco di risolverlo con la gioia, lo analizzo e considero bene la situazione, cercando gli strumenti giusti per gestirlo del modo più adeguato. Così facendo posso garantirti che la gioia è un fortissima alleato. Essa mi dà forza!

Ecco il consiglio finale

Il dottore Don Colbert nel suo libro I sette pilastri della salute, scrive così:

“Ti incoraggio a rendere la felicità un’abitudine, invece di avere l’abitudine di preoccuparti. La tua felicità non è alla mercé delle persone che ti circondano, né delle circostanze e degli eventi della vita. Un cuore allegro è la tua migliore arma contro lo stress. Per ulteriori informazioni su quest’argomento fare riferimento al mio libro Deadly Emotions.”

Condividi questo post, può rendere felice qualcuno 😉

 

 

Alimentazione e felicità, i consigli pratici!

Seguire le regole dettate dalla natura, queste ci rendono sani e inevitabilmente più felici.
Continua a leggere

Strade Utili alla Felicità

STRADE UTILI ALLA FELICITàLa vera Felicità è il nome della strada che percorreremo.

Sei nuovo su La Mia Felicità e non sai da che parte girarti con tutti questi articoli che ti trovi davanti? Niente paura! Li troverai tutti organizzati per categorie, ovvero Benessere Fisico, Benessere Emotivo e Benessere Spirituale. Li ho organizzati anche per argomenti e tag, così non ti sentirai perso. Ti ho scritto questa pagina con dei percorsi veri e propri sull’argomento “Felicità”.

Ti auguro un ottimo viaggio 😉

VALIGIA DELLA FELICITA

Ecco cosa non può mancare nella tua valigia! 

Questo è il viaggio più importante della tua vita. Attenzione! Non dimenticare le cose veramente importanti.

Controlliamo insieme la nostra lista:

1. Clicca “mi piace” sulla mia Pagina Facebook e anche sotto i Post. Le mie pubblicazioni hanno un solo scopo: renderti Felice giorno dopo giorno quindi non pensarci due volte e metti subito un bel Mi Piace. Te ne sarò grata e sarò incoraggiata a fare ancora di più per la tua felicità.

2. Condividi: Come si dice:

“C’è più gioia nel dare che nel ricevere…”

Quindi ciò che ricevi, dallo ai tuoi amici. Quando vedrai i miei Video, le Citazioni, le Riflessioni e le Immagini, Condividi subito. Condividile tutte e vedrai che porterai lontano la tua felicità. Non mi credi? Prova a farlo e poi mi dirai.

3. Invita i tuoi amici a mettere mi piace sulla mia pagina Facebook… Una percentuale della felicità dei tuoi amici è anche di tua responsabilità. Lo sai anche tu che gli amici ci danno tanto. Adesso tocca a te, dai loro le mie Perle di felicità.

4. Scopri Chi sono nella pagina dedicata. Ti racconterò la mia storia e com’è nato il Blog “LaMiaFelicita.com”. Se faremo un percorso insieme, è bello che ci conosciamo prima di tutto. Non trovi?

I TRE SEGRETI DELLA FELICITA - BANNER LUNGO

5. Iscriviti alla Newsletter per ricevere gli aggiornamenti e materiale esclusivo riservato agli amici della Felicità.

6. Ti consiglio di visitare spesso la mia pagina di Risorse. Per evitare l’overdose di informazioni vaghe che trovi sul web, ti racconterò le mie esperienze su ogni cosa che ha contribuito alla mia felicità, con l’obiettivo di illuminarti e aiutarti nel tuo percorso; sempre se sei d’accordo logicamente.

7. Inizia a leggere gli articoli e fammi sapere la tua opinione e i tuoi bisogni più urgenti.

Fatto tutto??

Ecco il primo articolo consigliato.

Cos’è la felicità?

Cos’è la Felicità?

La felicità

cropped-LA-MIA-FELICITA-logo-piccolo.png

è poter godere di buona salute fisica, emotiva e spirituale. Questo non vuol dire non ammalarsi mai e non avere nessun problema emotivo o spirituale. Vuol dire avere l’equilibrio di queste tre parti così importanti che compongono l’essere umano e che, se ben gestite ed equilibrate, ci permettono di essere DAVVERO FELICI. Infatti noi siamo l’insieme di corpo (il nostro fisico), anima (il centro delle nostre emozioni e personalità) e spirito (la parte più importante, invisibile ma che ci permette di collegarci con il mondo spirituale).

Il corpo 

Il corpo ricopre ciò che siamo veramente, il nostro vero Io. In parole povere possiamo chiamare il corpo l’imballaggio del prodotto stesso, cioè ha il principale scopo di ricoprire quello che siamo interiormente. E con questo corpo riusciamo a interagire con il mondo esterno; basta pensare ai nostri cinque sensi (palato, tatto, olfatto, udito, vista) per renderci bene conto di cos’è il nostro corpo e del ruolo che svolge.  

L’anima invece che cos’è? 

Siamo esseri tridimensionali, il nostro corpo ci porta ovunque vogliamo andare in questo mondo terreno…e l’anima invece cosa fa? Dov’è? Cos’è?

L’anima è la sede della nostra personalità ed essa si sviluppa a pari passo con lo sviluppo del corpo. In essa sono raggruppate tutte le nostre emozioni (positive e negative), le nostre decisioni, il nostro intelletto e la nostra volontà.

Un esempio chiaro è quello della nostra infanzia: quando eravamo piccoli con la personalità ancora non ben formata, facevamo cose a cui stentiamo persino a credere! Ci veniva da piangere per una caramella o altre cose che adesso ci sembrano un motivo banale; i capricci che facevamo, le volte in cui magari ci buttavamo a terra per protestare, ecc… Tutti questi modi di fare erano la nostra anima infantile che condizionava il comportamento del nostro corpo.

L’anima è vero che non la vediamo ma le sue azioni si vedono eccome! 

I TRE SEGRETI DELLA FELICITA - BANNER LUNGO

Lo spirito

Lo spirito è la nostra parte invisibile, invisibile per davvero. Praticamente lo si deve svegliare per notare la sua presenza. Nonostante ciò questa è la parte più nobile del nostro essere.

Te lo stai chiedendo: Perché è così importante se non lo vedo neanche?

Te lo dico subito

LAMPADINA CIELOLo spirito lo possiamo paragonare ad una lampadina che dà luce, calore e senso alle nostre vite, ma se non è collegata ad una fonte di energia superiore non può esercitare la sua funzione principale. Così come la lampadina sarebbe completamente inutile senza la corrente elettrica, anche il tuo spirito non può adempiere al suo scopo e non può essere vivo senza essere collegato ad uno spirito superiore al tuo.

Albert Einstein ha accennato qualcosa in merito a questo:

Chiunque sia veramente impegnato nel lavoro scientifico si convince che le leggi della natura manifestano l'esistenza di uno spirito immensamente superiore a quello dell'uomo, e di fronte al quale noi, con le nostre modeste facoltà, dobbiamo essere umili

Albert Einstein

“Chiunque sia veramente impegnato nel lavoro scientifico si convince che le leggi della natura manifestano l’esistenza di uno spirito immensamente superiore a quello dell’uomo, e di fronte al quale noi, con le nostre modeste facoltà, dobbiamo essere umili”.

La mia felicità spirituale si riassume nel fatto che ho collegato il mio spirito a questo spirito infinitamente superiore al mio che gli ha donato vita, luce e calore. Così mi sento veramente felice e completata in tutte le parti del mio essere. Meno male, dai 😉

E tu a che punto sei? Indipendentemente dal punto in cui ti trovi, rimani con me in questa strada verso la completa felicità. Non te ne pentirai!

Concludo 

L’ultima cosa che ti dico è questa. La felicità la troverai nell’unità!

Tu sei tridimensionale? Sì. Sei composto di tre parti? Sì.

Allora non vivere come se ciò non fosse vero. Come se esistesse solo il corpo, o solo l’anima o solo lo spirito. Non funzionerà mai! Non cercare di dividere ciò che è unito per natura.

Ci sono persone che fanno tutto per il benessere fisico e nulla per la mente e per lo spirito. Lo noti anche tu che c’è qualcosa che non va, a loro manca qualcosa. E invece ci sono altre che fanno tutto per il benessere emotivo e intellettuale: studiando tanto, lavorano tanto, curano anche altri aspetti collegati alla loro anima, ma trascurano il corpo. Scommetto che conosci qualcuno così. Se questo qualcuno sei tu, sono contenta che stai leggendo queste righe perché sei sulla strada del tuo miglioramento. 

Questo terzo tipo di persona è più difficile da individuare subito. Curano tanto il corpo (salute, apparenza) e l’anima (intelletto, personalità, ecc) ma allo spirito non danno la minima attenzione. Sono quelli che dicono:

“Ho tutto per essere felice e invece non lo sono!”

Dai la giusta attenzione alla tua totalità come essere e allora troverai la vera felicità.

 

LETTURE CONSIGLIATE:

 

Condivide questo post con i tuoi amici, magari senza renderti conto farai loro un bene incredibile!